Tony Blair, ex Premier britannico che già negli scorsi mesi aveva manifestato la sua intenzione di “scendere di nuovo in campo” per “salvare il Paese” dalla Brexit, in un discorso tenutosi il 17 febbraio scorso davanti a Open Britain, associazione di schieramento pro-europeo, ha esortato il popolo britannico ad “un’insurrezione in difesa di ciò in cui credete”.

Con un discorso tenutosi alla Lancaster House di Londra, di fronte ad una platea di politici, diplomatici e giornalisti, Theresa May, Primo Ministro del Regno Unito, ha presentato per la prima volta la linea che il Governo britannico intende perseguire per realizzare l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, prefigurando senza esitazioni una hard Brexit.