In un discorso sulla futura partnership economica con l’Unione Europea, il Primo Ministro britannico Theresa May ha sottolineato la volontà del Regno Unito di rimanere parte delle Agenzie europee relative alle sostanze chimiche (ECHA), alla sicurezza aerea (EASA) e ai medicinali (EMA). Proprio con riferimento all’EMA, Theresa May ha ribadito l’importanza per il Regno Unito di rimanerne parte in qualità di Membro Associato.

In data 3 maggio 2017, la Commissione Europea e l’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA – European Medicine Agency) hanno emesso una nota congiunta rivolta ai titolari di autorizzazioni all’immissione in commercio (AIC) di medicinali, con la quale ricordano che i Trattati istitutivi dell’Unione cesseranno di essere applicabili al Regno Unito a decorrere dalla data di entrata in vigore dell’accordo sul recesso o, in sua assenza, due anni dopo la formalizzazione della notifica del recesso, prorogabili dal Consiglio Europeo d’intesa con lo Stato interessato.